Oggi su Wellness Farm

3 frullati per le gambe pesanti

3 frullati per le gambe pesanti

Gambe pesanti, gel effetto freddo fai da te

Gambe pesanti, gel effetto freddo fai da te

Blu di metilene contro le rughe

Blu di metilene contro le rughe

La dieta di Pamela Anderson

Pamela Anderson i quaranta li ha superati da un pezzo. Eppure il suo corpo è sempre bellissimo, in forma e tonico. Chirurgia estetica a parte, l’ex bagnina di “Baywatch” segue un regime alimentare vegetariano. Ma ecco quali sono i suoi segreti di bellezza.

1)Segue una dieta vegetariana senza né carne né pesce (banditi anche i frutti di mare). Pam è diventata vegetariana quando era appena un’adolescente. La sua è anche una filosofia di vita: non vuole che nessun animale venga ucciso

2)La Anderson prende la dieta seriamente. Sta attenta anche ai dettagli e quando si concede un chewing-gum deve essere rigorosamente senza zucchero. Mentre cucina evita di spiluccare.

3)Il segreto per il suo corpo da favola risiede nel magiare molti cibi crudi. L’attrice consuma frutta, verdure e noccioline crude. Fa anche tanta palestra. Si concentra in modo particolare sull’esercizio cardio-vascolare, sulla ginnastica tonificante, sul pilates e sullo stretching.

4)Per colazione, Pamela preferisce la frutta e la farina d’avena. Ama gli hamburger vegetariani, il sushi con le verdure oppure la pasta. Come snack, mangia insalata e frullati.

5)Per stare in forma, la Anderson ha sempre con sé una bottiglia d’acqua. Beve solo cose salutari per bilanciare il suo stile di vita vegano. Un bicchiere di vino (occasionalmente, s’intende) fa parte della dieta.

6)Pam si mantiene attiva anche grazie ai suoi due figli che, a più di quarant’anni, la fanno sentire in forma e giovane.

Ti potrebbero interessare anche:

4 commenti to "La dieta di Pamela Anderson"

  1. marcello ha detto:

    ma va a cagare XD

  2. Patrizia ha detto:

    Lei mi sta antipatica, però i consigli sono da prendere in cosniderazione 🙂

  3. freakingcool.us ha detto:

    That is a very good tip particularly to those fresh
    to the blogosphere. Short but very accurate information… Thanks for sharing this one.
    A must read article!

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese