Oggi su Wellness Farm

La dieta volumetrica

La dieta volumetrica

Pelle luminosa come gli Angeli di Victoria’s Secret

Pelle luminosa come gli Angeli di Victoria's Secret

Rimedi naturali per i capelli secchi

Rimedi naturali per i capelli secchi

In Texas, un sindaco vegan per la salute dei cittadini

In Texas sono famosi per le loro bistecche e per una una cucina non propriamente vegetariana, anzi. Un sindaco, però, Ed Smith, della città di Marshall, dopo aver fatto i conti con un cancro alla prostata, ha deciso di dire basta alla carne per sposare un regime alimentare a base vegetale, seguito naturalmente da un medico. Così ha iniziato a mangiare solo cereali integrali, noci, frutta, verdura e legumi e le analisi, dopo svariati controlli, hanno dato un esito più che soddisfacente, la crescita tumorale era scomparsa: “Molte persone utilizzano questo approccio per ottenere grandi risultati”, ha dichiarato il Dottor Neal Barnar, Presidente del Comitato Medici per la Medicina Responsabile, un gruppo a favore della dieta vegana. Così il primo cittadino americano ha deciso di sostenere una campagna a favore di un regime alimentare senza carne.

Ed Smith sostiene questo progetto in modo informale, tutti i cittadini sono invitati, una volta al mese, a fare visita a lui e a sua moglie, Amanda, per conoscere meglio questo modo di mangiare in chiave green, raccontando i benefici, spiegando le ricette, alimenti, e, soprattutto, i giovamenti ottenuti per quanto riguarda la salute. La risposta è stata positiva, molte persone hanno iniziato a seguire i consigli del sindaco e della sua consorte ed è nata anche un’organizzazione no profit che promuove la missione green su Facebook e Twitter attraverso il gruppo “Get Healthy Marshall”, con lo scopo di permettere alle persone di preparare piatti secondo natura. A Marshall è sorto anche un vero e proprio supermercato dove trovare alimenti vegan, un cambiamento che ha anche influenzato ben sei ristoranti locali che hanno aggiunto piatti vegani al menu.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese