Oggi su Wellness Farm

Kim, via le rughe con la crema per le emorroidi

Kim, via le rughe con la crema per le emorroidi

Come sconfiggere la paura di volare

Come sconfiggere la paura di volare

Stress da rientro? 5 modi per sconfiggerlo

Stress da rientro? 5 modi per sconfiggerlo

Giovani, sesso prima e senza precauzioni

Sesso prima dei 14 anni e senza prendere precauzioni per  le ragazze e i ragazzi italiani: questo emerge dall’indagine commissionata da Paidoss, L’Osservatorio Nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza e dal Leo Club, l’associazione giovanile Lions, “Valle della Conca” di Rimini. Il sondaggio ha coinvolto 1.400 ragazzi tra i 15 e i 25 anni.

Lo studio ha evidenziato come nel 2013 sia raddoppiato, passando dal 10 al 19%, il numero dei giovani che avuto il primo rapporto sessuale prima dei 14 anni. Solo il 12% degli intervistati ha detto di voler aspettare un po’ per affrontare la prima volta con maggiore maturità. Percentuale che negli ultimi anni è crollata, passando dal 43% del 2011 al 23% del 2012.

E’ quasi impossibile oggi che un adolescente possa avere sufficienti informazioni sulle malattie a trasmissione sessuale e sui comportamenti corretti. Per questo è urgentissimo anticipare l’educazione alla sessualità in modo generalizzato e in tutte le scuole medie e superiori, ha spiegato Giuseppe Mele, presidente di Paidoss. Insomma, i ragazzi italiani sono precoci ma del tutto disinformati per quanto riguarda il sesso: il 65% ritiene che la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili non sia un problema esclusivamente femminile, ma 7 giovani su 10 non conoscono le principali malattie che si trasmettono attraverso i rapporti sessuali. Inoltre, il 33% crede che l’incidenza di queste malattie sia trascurabile: solo il 35% dei ragazzi e il 29% delle ragazze ha ammesso di utilizzare il preservativo. Solo il 23% delle ragazze si è sottoposto a una visita ginecologica prima dei 18 anni, mentre per i ragazzi la percentuale aumenta del 46%. La metà di loro, il 56%, non penserebbe mai di farlo e l’88% non sa nemmeno dove si trova il consultorio più vicino.

Più andiamo avanti e più il sesso sembra essere, nonostante ci si senta più liberi di farlo e di parlarne, un tabù. O almeno lo sono i suoi aspetti più importanti, quelli riguardanti la salute.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese