Oggi su Wellness Farm

Ricetta: frullato al kiwi energizzante

Ricetta: frullato al kiwi energizzante

Sesso al top? No al peperoncino

Sesso al top? No al peperoncino

Uova di Pasqua, promosse dai dentisti contro le carie

Uova di Pasqua, promosse dai dentisti contro le carie

Dimagrire? Meglio il cioccolato delle carote!

Quando decido di mettermi a dieta di solito riempio il frigorifero di frutta e verdure. Soprattutto compro molte carote da sgranocchiare quando arrivano gli attacchi di fame (spesso nervosa). Forse però questo non è il metodo giusto: ho trovato quanto dice Messegue, noto per aver fondato dei centri dove poter dimagrire, e sono rimasta sbalordita.

Quando decidiamo di perdere peso ci focalizziamo sulle calorie che, effettivamente, non dovrebbero essere superiori alle 1700-1800 al giorno. Ancora più importante però è regolare il processo metabolico che consente di bruciarle. Quindi bisogna fare attenzione  al metabolismo dei glucidi, evitando sbalzi di produzione di insulina e i livelli prodotti dovranno essere il più possibile costanti. Per far ciò è necessario scegliere gli alimenti giusti ovvero quelli con un indice glicemico basso. E qui arrivano le sorprese: le carote, ad esempio, hanno un indice glicemico pari a 85 mentre il cioccolato (70% cacao senza aggiunta di zuccheri) ha un indice del 22. Se poi pensate di mantenervi leggeri con il risottino in bianco, lasciate perdere, molto meglio la pasta integrale: il primo infatti ha un indice glicemico pari a 85, la seconda solo a 30!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento