Oggi su Wellness Farm

Come sconfiggere la paura di volare

Come sconfiggere la paura di volare

Stress da rientro? 5 modi per sconfiggerlo

Stress da rientro? 5 modi per sconfiggerlo

Martina Colombari a 42 anni si piace di più

Martina Colombari a 42 anni si piace di più

Capelli, la cura parte dalla cute!

La cura dei capelli si fa sempre più seria e i nuovi trattamenti si stanno evolvendo di più verso una dimensione hair-spa con lavaggi delicati a base di ingredienti naturali, massaggi anti stress pre e post lavaggio e altro ancora…

Vanity Fair a questo proposito ha intervistato Nicoletta Luccardi, specialist di Simply Zen, azienda di prodotti haircare che ha come mantra un approccio olistico nella cura della cute e dei capelli: “Ebbene si, anche i capelli nascono, crescono e poi…ci abbandonano. Perdere dai 15 ai 50 capelli al giorno rientra nella normalità ma quando la caduta diventa intensa o incessante provocando un diradamento evidente, è necessario rivolgersi al consiglio di uno specialista – ha dichiarato la Luccardi – L’acconciatore specializzato saprà consigliare il trattamento più adeguato ove l’anomalia sia controllata, lo specialista medico trichiatra qualora ci si trovi di fronte invece ad una vera e propria patologia”.

La specialista inoltre consiglia: “E’ importante difendere l’equilibrio del ciclo del capello con tutte le attenzioni necessarie. Condurre uno stile di vita il più possibile salutare e fare attenzione allo stress, responsabile numero uno di caduta dei capelli. A volte basta una passeggiata all’aria aperta, un po’ di corsa, dedicarsi al proprio passatempo preferito o semplicemente un po’ di ‘ozio creativo’ a scaricare le tensioni. Bandire da queste semplici ricette qualsiasi forma di senso di colpa. Controllare il ritmo sonno-veglia e curare la propria alimentazione. Non abusare di caffè, alcool e fumo (disattiva le vitamine antiossidanti) ed evitare l’esposizione del cuoio capelluto non protetto ai raggi solari.Tutti questi fattori possono alterare il ciclo del capello che non rispetterà le fasi e anticiperà il percorso verso la fase telogen,di espulsione del capello“.

Anche i capelli devono fare ginnastica: “Mi piace pensare al cuoio capelluto come una delle parti più importanti del nostro corpo, al quale dedicare altrettante attenzioni, tra queste una vera e propria ‘ginnastica’ – ha sottolineato Nicoletta Luccardi – L’ Hair gym, attraverso movimenti dolci ma profondi, rappresenta un metodo efficace e sensoriale che, attraverso movimenti manuali oltre a rilassare il punto in cui viene praticato, sciogliendo tensioni e contratture, porterà un relax benefico di cui godrà conseguentemente tutto il corpo. Le manovre effettuate favoriranno l’elasticità cutanea e una micro-circolazione sanguigna ottimale, con conseguente ossigenazione cutanea, aiutando anche l’eliminazione di eventuali tossine”.

“Consigliata anche per l’applicazione di un prodotto specifico, di cui favorirà la penetrazione, l’Hair gym potrà essere effettuata quotidianamente per circa 5 minuti anche senza prodotto, o almeno 3-4 volte a settimana per testarne la reale efficacia – ha aggiunto l’esperta – Delicatamente e lentamente muovere le mani sul cuoio capelluto con pressioni graduali e modulate, eseguendo movimenti circolatori alternati a manovre di scollamento cutaneo in cui la cute viene letteralmente preservata dall’ “incollarsi” al cuoio capelluto, prima causa di tensioni e caduta di capelli”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese