Oggi su Wellness Farm

Come sconfiggere la paura di volare

Come sconfiggere la paura di volare

Stress da rientro? 5 modi per sconfiggerlo

Stress da rientro? 5 modi per sconfiggerlo

Martina Colombari a 42 anni si piace di più

Martina Colombari a 42 anni si piace di più

15 regole per dimagrire senza sacrifici

La bella stagione stenta ad arrivare, almeno dal punto di vista meteorologico, ma molti staranno pensando che, prima o poi, la benedetta prova costume sopraggiungerà inesorabile. Cosa fare? Le diete last-minute lasciano il tempo che trovano e, si sa, perdere tanti chili drasticamente, magari con regimi alimentari al limite del digiuno, oltre che essere dannoso, non fa altro che innescare l’effetto yo-yo: tutto quello che si perde lo si riacquista con gli interessi. Forse il segreto, come consigliano molti nutrizionisti, è l’equilibrio a tavola ovvero mangiare di tutto un po’ e cercare di fare del movimento fisico.

“Quando si vuole dimagrire – spiega la presidente Andid, Giovanna Cecchetto all’Adnkronos Salute – ci si sente in obbligo di eliminare non solo i cibi particolarmente sfiziosi, ma anche grandi gruppi di alimenti necessari (per esempio pane o pasta), e di evitare occasioni e inviti. Insomma si tende ad ‘astrarsi’ dalla vita reale, costringendosi a ‘soffocare’ gusti ed emozioni strettamente connessi ai significati profondi che il cibo ha per ognuno di noi sul piano emotivo, psicologico e sociale. Tutto per perdere più chili nel minor tempo possibile”. Ma “è logico – avverte l’esperta – che imprese di questo tipo non possono che avere breve durata, pur dando magari nell’immediato risultati soddisfacenti, soprattutto in vista della prova costume estiva. una volta abbandonata la dieta, si tende a ritornare alle vecchie abitudini e a cedere alle ‘voglie’, con il risultato che i chili persi vengono poi recuperati, superando spesso il peso iniziale ed avviando un pericoloso circolo vizioso che porta il peso a continui su e giù e innesca fastidiosi conflitti interiori con il cibo”. Si scivola cioè negli ingranaggi dell’effetto yo-yo.  Secondo l’Andid, quindi, la vera sfida è “riuscire a mantenere e/o perdere peso in modo duraturo, salvaguardando serenità e un sano piacere nei confronti del cibo, anche attraverso il rispetto e l’ascolto del nostro corpo”.
 

Ecco allora le quindici regole per mantenere il peso forma e uno stile di vita sano:

1- Non saltare mai i pasti, a partire dalla colazione;
2- Inserire in ogni pasto una porzione di carboidrati, privilegiando quelli di tipo integrale e a scarso contenuto in grassi;
3- Inserire in ogni pasto principale una buona porzione di verdura;
4- Negli spuntini (massimo 2 al giorno) preferire la frutta;
5- Limitare la frequenza dei formaggi a 2-3 volte a settimana;
6- Consumare il pesce almeno 2 volte a settimana;
7- Inserire almeno 2-3 volte a settimana, in uno dei pasti principali, piatti unici come zuppa di legumi e cereali accompagnati da un contorno di verdura; insalatona con uovo, prosciutto cotto magro o mozzarella o tonno, accompagnata da una porzione di pane; pasta o riso freddo condito con verdure.
8- Preferire per i primi piatti i condimenti vegetali, come per esempio pomodoro, zucchine, melanzane, broccoletti;
9- Limitare i sughi più ricchi (tipo quelli a base di ragù, pancetta, panna) a 1-2 volte a settimana, e farli seguire al massimo da un contorno di verdure, senza aggiunta di un secondo;
10- Evitare la somma, nello stesso pasto, di alimenti con uguale funzione nutritiva (per esempio carne + formaggio, pane + pasta, patate + pane);
11- Utilizzare metodi di cottura sani come bolliti, al vapore, in umido, alla griglia, brasati;
12- Per ridurre al minimo i condimenti grassi utilizzare per ingredienti verdure, acqua o brodo vegetale, vino, salsa di pomodoro ed erbe aromatiche;
13- Privilegiare l’olio extravergine d’oliva in minima quantità in cottura, aggiungendolo a crudo a fine cottura;
14- Limitare il consumo di dolci preferibilmente a fine pasto o a colazione, piuttosto che fuori pasto, preferibilmente al posto e non oltre altri alimenti, quali pane o sostituti, pasta e simili;
15- Bere almeno un litro e mezzo-2 litri di liquidi al giorno, prevalentemente acqua o bevande non zuccherate.

Prendiamo nota e cerchiamo di farne tesoro tutto l’anno, senza ridurci a correre ai ripari sempre all’ultimo minuto! 🙂

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese